Primo furto sventato con modulo AI sviluppato da BOR INNOVA

Primo furto sventato con modulo AI sviluppato da BOR INNOVA

La sera del 14 marzo 2021 tre malviventi si sono recati all'interno della struttura scavalcando in un punto non coperto dalle apparecchiature BOR.
Hanno subito preso di mira la porta di accesso al capannone e provato a manometterla con i tradizionali attrezzi da scasso.
Prima di adottare la Tele-presenza BOR, l'azienda era costantemente assalita da ladri.
Da quando ha adottato l'impianto di monitoraggio BOR ha già evitato tre furti e con questo sono quattro!
L'azienda, di cui non citiamo la ragione sociale per privacy, è molto nota nell'hinterland napoletano e, considerata l'elevata incidenza di eventi che si verificano, abbiamo deciso di adeguare le apparecchiature con moduli di intelligenza artificiale sviluppati da BOR INNOVA, la nostra start-up avviata appena 6 mesi fa, per anticipare gli eventi e fornire interventi proattivi più veloci.
Questo "piccolo" dettaglio ovviamente è passato inosservato ai ladri... pertanto sono stati sorpresi dal Custode Virtuale BOR che, connesso in partnership con l'istituto di vigilanza privata DSS Security dalla sua postazione remota della piattaforma tecnologica BOR, ha individuato precocemente i comportamenti pericolosi dei soggetti e ha avviato i protocolli di emergenza concordati con il cliente.
L’applicazione di moduli di AI nell'impianto di monitoraggio installato presso l'azienda di Caivano ha lo scopo di ottimizzare le prestazioni professionali del Custode Virtuale BOR e aumentare la soddisfazione del nostro cliente, perché consente di analizzare gli eventi e i comportamenti sospetti, individuare anticipatamente le situazioni di pericolo, ridurre i falsi positivi e fornire un intervento proattivo più veloce.
Guarda altri eventi rilevati da BOR, fai clic qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto che stai tentando di copiare è protetto da copyright!